Ingranaggi in poliimmide

0
105
Ingranaggio in poliammide Tecasint

Ingranaggio in poliammide TecasintLe tendenze emergenti nelle moderne applicazioni meccaniche e nell’impiantistica si concentrano sulla diminuzione dei volumi d’ingombro e sull’alleggerimento, fattori che richiedono prestazioni crescenti con densità inferiori, dunque migliori proprietà a livello termico, meccanico e di resistenza all’usura dei materiali utilizzati.

La gamma Tecasint di poliimmidi Ensinger risponde in modo adeguato a tali requisiti, in quanto lo spettro termico applicativo di questi materiali è particolarmente ampio ed è compreso fra -270 °C e +300 °C, con possibilità di brevi esposizioni persino a 350 °C senza incorrere in problemi di fusione o rammollimento. Inoltre, la stabilità termica è molto affidabile e si mantiene costante anche nel lungo termine, grazie a una temperatura di transizione vetrosa che varia in funzione del tipo di Tecasint, ma che comunque resta compresa fra +260 °C fino a +400 °C. Il materiale offre al contempo ottime caratteristiche meccaniche, buon isolamento termico, eccellenti proprietà di isolamento elettrico, superiore resistenza alle radiazioni, elevata resistenza a pressione e al creep, buone proprietà. criogeniche, caratteristiche intrinseche di autoestinguenza (UL 94 V0) ed espansione termica minima.

Queste proprietà garantiscono un’eccellente durata e resistenza all’usura, anche nel caso di alte pressioni superficiali e velocità di scorrimento. Infine, la gamma Tecasint si caratterizza per l’elevata purezza, il basso degasaggio in presenza di vuoto e buona resistenza chimica ad acidi, grassi, lubrificanti e solventi.

Tecasint offre delle caratteristiche complessive che coniugano proprietà tipiche delle ceramiche, delle plastiche e dei metalli, per cui boccole realizzate con questi materiali risultano tenaci, resistenti all’abrasione e al creep anche nel caso di applicazioni esposte a temperature d’uso in continuo elevate (+ 300 °C), spesso offrendo prestazioni che superano quelle degli altri materiali comunemente utilizzati per i cuscinetti. Infatti, grazie alle loro buone caratteristiche tribologiche, non richiedono lubrificazione esterna, aprendo quindi la strada anche ad applicazioni in uno spettro termico in cui i normali lubrificanti risultano inefficaci. Presentano inoltre una buona  funzionalità anche in ambienti polverosi e contribuiscono a diminuire il livello di rumorosità, il peso e i costi complessivi.

Rispetto al bronzo, all’ottone e ai metalli sinterizzati, l’utilizzo di Tecasint garantisce una maggiore durata dei componenti grazie alla notevole diminuzione dell’indice di usura rispetto all’accoppiamento metallo/metallo. I prodotti Tecasint risolvono quelle applicazioni in cui i metalli non lubrificati si rivelano inadatti, grazie all’ eccellente performance in ambienti nei quali sono presenti le combinazioni di pressione, calore, elevata velocità superficiale, urti e possibili deformazioni permanenti. Grazie a Tecasint vengono altresì eliminati i consueti problemi derivanti dalla contaminazione da lubrificanti, che risultano incompatibili in molte produzioni industriali, come quelle tessili o cartacee.

Dall’ingegneria meccanica alla produzione di ingranaggi

I settori applicativi dei poliimmidi Tecasint sono numerosi e diversificati e vanno dall’ingegneria meccanica, alla produzione di ingranaggi, all’automotive, settori che si giovano soprattutto delle eccellenti proprietà di scorrimento dei gradi modificati con grafite/PTFE.

Nell’ambito delle tecnologie sotto vuoto, o in atmosfere di gas secco, vengono utilizzati prodotti  non rinforzati oppure modificati con MoS2 (per applicazioni in presenza di scorrimento relativo tra le parti). L’elevato isolamento elettrico alle alte temperature rende i gradi di Tecasint anche particolarmente adatti alle industrie elettriche ed elettroniche. Questo materiale possiede un livello di impurità ionica molto bassa e viene quindi usato per applicazioni nell’ambito di tecnologie in camera bianca, per esempio nella produzione di wafer.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here