Inverter decentralizzati

0
83

La sicurezza dell’operatore è sempre essenziale nei reparti di produzione. Quando un circuito di sicurezza viene attivato perché un coperchio o una porta sono stati aperti, deve essere evitato qualsiasi pericolo di incidenti causati dalle parti rotanti delle macchine. D’altra parte, l’elevata produttività delle macchine è vitale e per questo l’efficienza economica richiede il riavvio rapido dopo un’interruzione relativa alla sicurezza. Gli inverter decentralizzati SK 200E di Nord Drivesystems, proposti in Italia da Nord-Motoriduttori, attraverso soluzioni ottimizzate per il risparmio, sono caratterizzati da numerose funzioni di sicurezza che, in base al dispositivo di interruzione, permettono procedure d’interruzione sicure in applicazioni ad alto rischio conformi alla Categoria 4 e secondo EN 13849-1. Gli inverter convenzionali per questo tipo di applicazione impediscono il riavvio dei motori distaccando l’alimentazione di rete o l’alimentazione di controllo a 24 V. Al contrario, i modelli SK 21xE e SK 23xE sono dotati di un dispositivo di blocco a impulsi di sicurezza certificato, oltre a ingressi digitali per le funzioni “Disabilitazione Tensione” e “Arresto Rapido”, conformi fino a SIL3, secondo EN 60204-1. Poiché l’alimentazione di rete è presente senza disattivare l’elettronica del controllo di potenza, le unità rimangono in standby e sono pronte per essere riattivate senza reinizializzazione dopo la chiusura del circuito di sicurezza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here