Trattamenti termici

Tempra a induzione

Più resistenza e tenacità
0
112

di Simonetta Stella

Trattamenti Termici Toscani è una giovane azienda con un solido know how. È stata fondata nel 1992 ed è specializzata nel settore dei trattamenti termici, ambito in cui offre un servizio completo rivolto a molteplici settori applicativi, dalla meccanica di precisione all’automazione.

Un’idea, uno spirito imprenditoriale vivace e la voglia di creare un’azienda altamente specializzata: sono i driver che hanno spinto nel 1992 Roberto Ermini, professionista con esperienza decennale, a fondare la Trattamenti Termici Toscani. «Volevo creare una società che nel territorio toscano non esisteva, specializzata nella tempra a induzione in grado di soddisfare ogni esigenza della clientela a 360° su quel trattamento specifico – ha esordito il manager -. La mia imprenditorialità innata e la volontà di mettere a frutto la mia esperienza nel settore dei trattamenti termici, di cui mi sono sempre occupato, sono stati i punti di forza per partire».

Flessibilità ed efficienza

Uno degli elementi che ha caratterizzato la Trattamenti Termici Toscani, fin dalle sue origini, è di essere un’azienda strutturata per essere il più possibile flessibile, dinamica e tempestiva grazie a un’organizzazione puntuale, una produzione innovativa guidata da un team esperto e un’amministrazione efficiente. «L’attività si svolge in un ampio e moderno immobile di circa 2.000 m2 con spazi adeguati per la movimentazione anche di pezzi con dimensioni rilevanti. Il lavoro è articolato su due turni dove sono sempre presenti un capo turno e due operai specializzati – ha spiegato l’Amministratore Delegato – Dalla nascita a oggi la TTT si è trasformata continuamente: sono cresciute le persone, abbiamo perfezionato gli impianti di trattamento, migliorato la logistica e perseguito la ricerca della qualità assoluta garantita dalla certificazione ISO 9000». Tutto questo è possibile grazie all’utilizzo di impianti tecnologicamente avanzati concepiti in collaborazione con le aziende costruttrici, partecipando attivamente alla progettazione delle macchine in modo da ottenere tutte le soluzioni necessarie per essere sempre più veloci e competitivi. «Offriamo un servizio completo a 360° su trattamento termici di tutti i tipi, finiture superficiali e consulenza, collaborando ormai da anni con aziende qualificate del settore» ha precisato il manager. La TTT non è specializzata solo nella tempra a induzione ma realizza altre importanti lavorazioni come la bonifica, la tempra seguita dal rinvenimento, la cementazione, la carbonitrurazione, la nitrurazione, la normalizzazione e la ricottura. «Le nostre lavorazioni sono destinate prevalentemente ai seguenti settori: meccanica di precisione, oleodinamica, organi di trasmissione, movimento terra, edilizia, packaging e macchine automatiche» ha elencato Ermini. A livello commerciale la società è organizzata a livello nazionale per gestire ordini e commesse in modo diretto. «Il nostro fatturato fino al 2008 ha avuto un trend sempre in gran ascesa anno dopo anno. Purtroppo dopo il 2008 non è stato più così, la crisi internazionale ha ridotto il nostro volume d’affari – ha continuato l’esperto -. Comunque rispetto alla nostra concorrenza abbiamo contenuto le perdite in maniera limitata, ampliando il nostro business ad altre zone e altri settori». La strategia che l’azienda ha portato avanti per affrontare le difficoltà dei mercati è stata quella di aprirsi a nuovi settori: «Personalmente ho battuto tutto il territorio nazionale alla ricerca di nuovi clienti e/o nicchie di mercato che ancora non erano sfruttate – ha raccontato Ermini, che guarda al futuro -. Nel prossimo biennio punteremo molto sulla competitività, anche perche è quello che maggiormente ci chiedono i nostri clienti: qualità, innovazione e automazione. Per raggiungere questi risultati punteremo molto sull’automazione totale di alcuni impianti, l’aggiornamento costante del nostro personale e il massimo impegno al conseguimento degli obiettivi».

Tecnologie e controllo della qualità

Il punto di forza della società toscana è di essere altamente specializzata in una tipologia di trattamento termico: la continua ricerca della qualità ha portato l’azienda a una sofisticazione dell’indurimento tramite riscaldamento a induzione che le consente di soddisfare qualsiasi richiesta nel settore della meccanica di precisione. La peculiarità di questo approccio è di conferire al prodotto finito una resistenza all’usura e una tenacità impossibile da ottenere con altre lavorazioni. La Trattamenti Termici Toscani è dotata di macchine con tavola rotante a quattro e a otto mandrini per poter temprare sia a “pezzo singolo” che a “doppio pezzo” da un minimo diametro di 1 mm a un massimo diametro di 400 mm. Inoltre si avvale di un impianto in grado di eseguire particolari in tempra a induzione perimetrale fino a un massimo di 1000 mm; tempra a induzione dente per dente su ingranaggi fino ad un massimo di 1000 mm; tempra a induzione in passata tra le contropunte fino ad una lunghezza massimo di 1500 mm. La società dispone anche di un impianto orizzontale per la tempra a induzione lineare fino a una massima lunghezza di 2000 mm. A completamento ci sono due forni elettrici per il rinvenimento e la distensione dei pezzi trattati. L’azienda è strutturata per eseguire sia piccoli lotti che intere commesse garantendo gli stessi risultati e una ripetitività assoluta sia tra i particolari trattati che lotto dopo lotto anche a distanza di tempo. «Tutte le nostre lavorazioni sono collaudate dal capoturno che redige un certificato per il cliente finale. Questa procedura viene gestita da un sistema telematico fatto su misura per noi che interfaccia la produzione con la contabilità, tutto viene memorizzato sul nostro server centrale ed è a disposizione del cliente per anni. Questa soluzione assicura una costante e immediata reperibilità di qualsiasi lotto trattato» ha sottolineato Ermini. L’azienda è dotata di un laboratorio metallurgico per le prove non distruttive dei particolari trattati termicamente. Vengono eseguite prove di durezza di tutte le tipologie comprese prove di microdurezza utilizzando un microdurometro dotato di telecamera digitale e un software per la rilevazione automatica delle microdurezze. Inoltre sono presenti altri durometri digitali (di cui due portatili) e analogici per la rilevazione della durezza sia su particolari in acciaio che su particolari in alluminio. Per il riscontro delle profondità di tempra sono disponibili due troncatrici (sia a controllo numerico che manuale) per la sezione di qualsiasi pezzo temprato. Ogni particolare realizzato viene dunque collaudato secondo le specifiche tecniche del cliente. Nell’ottica di offrire un supporto completo la Trattamenti Termici Toscani ha messo a punto una procedura standard perfezionata in base alle richieste dei clienti per l’imballaggio dei particolari trattati e mette a disposizione un servizio di trasporto, con ritiro e consegna quotidiana dei materiali nell’area del centro e nord Italia grazie alla FSM srl, la nuova azienda dedicata alla logistica fondata da Ermini. «La massima cura, i tempi di consegna stretti e la concorrenzialità nei prezzi sono il fiore all’occhiello del nostro modo di operare» ha concluso il manager.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here