AUTOMAZIONE

Olimpiadi dell’Automazione

Promuovere il "saper fare" dei giovani
0
121

Siemens Italia premia i quindici vincitori

I 54 istituti iscritti alla quinta edizione del concorso hanno presentato innovativi progetti d’automazione basati sulle linee di PLC S7-1200 o S7-300 di Siemens.

Venerdì 10 maggio si è svolta presso l’headquarter di Siemens Italia la Cerimonia di assegnazione del premio Olimpiadi dell’Automazione, il concorso riservato ai docenti e studenti degli Istituti Tecnici e Professionali d’Italia, organizzato da Siemens SCE (Siemens Automation Cooperates with Education) e coordinato da Roberto Guidi, Responsabile delle attività del Settore Industry di Siemens rivolte al mondo della scuola. L’obiettivo dell’iniziativa anche quest’anno è stato quello di attivare sinergie con il sistema scolastico, mettendo a disposizione dell’istruzione tecnico-professionale risorse, esperienze e conoscenze tecnologiche.

All’evento di premiazione, giunto quest’anno alla sua quinta edizione, hanno partecipato i vertici del Gruppo: Federico Golla, CEO di Siemens Italia, Andrea Maffioli, head of Industry Automation Division di Siemens Italia. Da sottolineare, inoltre, le numerose presenze istituzionali, e non solo: Paola Reale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), Alfredo Cigada del Politecnico di Milano; Roberto De Girardi del Collegio Periti di Milano e Lodi, Dario Schiraldi del Collegio Periti di Bologna, Maria Galperti dell’Ufficio scolastico Regionale della Lombardia.

La Giuria, costituita da esperti di Siemens Italia e rappresentanti del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha selezionato 15 vincitori (5 per la categoria Senior e 10 per la categoria Junior) premiati con un riconoscimento tecnologico ed economico. Il valore del montepremi complessivo messo a disposizione da Siemens Italia è stato quest’anno di 41.500 euro.

Il primo posto nella categoria Senior è stato assegnato all’istituto Lepido Rocco di Motta di Livenza (TV), che ha realizzato il progetto “Impianto automatizzato parcheggio auto”. L’Istituto Enrico Fermi di Pieve di Cadore (BL) ha raggiunto invece la prima posizione nella categoria Junior con il progetto “Prototipo separazione pezzi metallici di lunghezza e peso variabili”.

Il concorso offre ogni anno agli studenti e ai docenti la possibilità di tradurre il proprio patrimonio di nozioni apprese sui banchi di scuola in esperienza professionale. La nascita di un progetto prevede, infatti, l’applicazione delle singole competenze nella realizzazione di un’idea con caratteristiche innovative volte a soddisfare l’ipotetico cliente. Un elemento fondamentale dell’iter progettuale è rappresentato dal lavoro in team: la realizzazione di un impianto è spesso il risultato di un’attività sinergica tra persone con personalità e modi di operare differenti. Senza considerare anche l’importanza di avvicinare gli studenti alla realtà aziendale di modo che possano percepirne tutte le logiche che la caratterizzano.

L’iniziativa, rivolta agli Istituti Tecnici e Professionali di tutta Italia con specializzazione in elettrotecnica e automazione, elettronica e telecomunicazioni, informatica industriale e meccanica, quest’anno ha impegnato gli studenti e i professori nella realizzazione di progetti di automazione basati sulla linea di PLC SIMATIC S7-1200 e S7-300 di Siemens. La famiglia di PLC S7-1200 rappresenta per il mondo della scuola una importante soluzione, grazie al linguaggio di programmazione SCL (Structured Control Language) e alla possibilità di gestire funzioni di gestione e supervisione a costo zero, grazie alla funzione Web-Server integrata nella CPU.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here