Convertitori Commander SK di Control Techniques per il Titanic Belfast

I convertitori di Control Techniques hanno consentito l'apertura del centro Titanic Belfast per il 100° anniversario dell’affondamento.
0
133



Titanic Belfast, il più grande memoriale al mondo dedicato al Titanic, è stato costruito per rivivere la storia e l’eredità del transatlantico più famoso al mondo, per rendere omaggio ai costruttori del grande cantiere navale di Belfast che realizzarono il Titanic e per commemorare il suo tragico viaggio inaugurale e la perdita di tante vite umane.  Titanic Belfast è situato nel cuore di Belfast, nell’Irlanda del Nord, negli stessi scali dove fu varato il Titanic. Nei 14.000 m² di superficie di questo edificio sono state allestite nove gallerie interattive di spazio espositivo, un teatro di esplorazione del relitto sommerso, ricostruzioni dei ponti e delle cabine della nave e inoltre sono state ricavate strutture di ristorazione, il Titanic Store, un bar e un bistrot. Il particolare design dell’architettura riprende vari temi marittimi, fra i quali l’insegna della White Star Line.

La sfida

Harvey Group, un fornitore di impianti meccanici ed elettrici con sedi in Irlanda del Nord e nel Regno Unito, si è aggiudicato l’appalto di Titanic Foundation Ltd, i proprietari di Titanic Belfast, per la fornitura e l’installazione di impianti completi.  Questa commessa si è rivelata particolarmente impegnativa a causa della forma insolita dell’edificio.

Nel febbraio 2012, Harvey Group si rivolse a G. S. Stothers Mechanical & Electrical Engineering, una delle principali aziende dell’Irlanda del Nord specializzate nell’evacuazione dei fumi, per realizzare un sistema in grado di controllare il doppio ventilatore dell’impianto di estrazione fumi, posto nell’atrio dell’edificio Titanic.  Naturalmente, occorreva che il sistema di controllo fosse affidabile al 100%.

Era stato previsto che il Titanic Belfast aprisse prima del 100° anniversario dell’affondamento del Titanic, avvenuto nell’aprile del 1912, e l’evento era stato fissato per il 31 marzo 2012, giorno del 100° anniversario del trasferimento della nave dallo scalo di costruzione al bacino di carenaggio di Thompson per i lavori di equipaggiamento. La consegna del sistema di controllo doveva pertanto avvenire prima della fine di febbraio e ciò significava che G. S. Stothers disponeva di un mese scarso per completare il lavoro.

La soluzione

Per il controllo dei ventilatori, G. S. Stothers si affidò ai convertitori Commander SK di Control Techniques.  Questi apparecchi furono raccomandati da Motion Control Systems, il distributore di convertitori con sede in Irlanda del Nord, in quanto il tempo disponibile era veramente poco e i Commander SK erano famosi per la loro facilità di programmazione e di interfacciamento con qualsiasi sistema di controllo esterno.  I convertitori Commander SK erano inoltre rinomati per la loro estrema affidabilità.

I doppi ventilatori furono collocati nelle aree del 5° e del 6° piano, vicino alla parte alta dell’atrio dell’edificio Titanic. Essi sono collegati a un sistema di rivelazione incendio VESDA (Very Early Smoke Detection Apparatus), progettato per attivare l’estrazione dei fumi una volta rilevata la loro presenza a un’altezza elevata. In caso di rilevamento di fumo, quattro convertitori a velocità variabile fanno aumentare la velocità dei ventilatori secondo una sequenza ritardata, affinché un ventilatore non limiti il flusso d’aria dell’altro.

G. S. Stothers si rivolse a Motion Control Systems, che raccomandò l’utilizzo di convertitori Commander SK da 37 kW.  Motion Control Systems fu poi in grado di fornire i quattro moduli nel giro di due giorni.  Willas McAdam, fondatore di Motion Control Systems, ha affermato: “Non ho avuto la minima esitazione nel raccomandare a G. S. Stothers di utilizzare dei convertitori Commander SK di Control Techniques per il sistema di estrazione fumi del Titanic Belfast, in quanto il Commander SK è l’inverter più facile da programmare e da interfacciare con ogni sistema di controllo esterno, in particolare in tali condizioni di tempo limitato.” Sam Stothers, titolare di G. S. Stothers, ha aggiunto: “Come assicurato da Motion Control Systems, il convertitore Commander SK si è rivelato estremamente facile da programmare e da interfacciare, aiutandoci in misura determinante a completare il lavoro in tempo. Siamo rimasti così colpiti che abbiamo nominato Control Techniques quale fornitore preferenziale per tutti i nostri futuri sistemi di controllo degli impianti di edifici, di ventilazione di parcheggi e di rilevamento fumi/monossido di carbonio. Fra questi figura il progetto di un sistema di gestione dell’edificio/ventilazione del parcheggio condotto attualmente a Glasgow, in Scozia.”

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here