SKF AMPLIA IL PROPRIO PORTAFOGLIO PRODOTTI

Skf acquisisce Kaydon

Con l'inserimento di Kaydon l'azienda servirà meglio clienti e distributori nel mondo
0
61
Tom Johnstone, Presidente e CEO di SKF.

SKF e Kaydon Corporation hanno concordato che SKF acquisirà Kaydon con una transazione completamente in contanti del valore di circa 1,25 miliardi di dollari, tra cui 95 milioni di dollari di debito netto. La transazione sarà pagata con la liquidità in essere e le linee di credito e sarà aggregata agli utili di SKF in un anno.

Tom Johnstone, Presidente e CEO di  SKF, spiega: “Abbiamo seguito l’evoluzione di Kaydon per un lungo periodo di tempo. Questa società possiede un considerevole portafoglio prodotti, un forte direttivo e una prestazione finanziaria solida. Sono molto lieto che entrerà presto a far parte del Gruppo SKF. La natura complementare dei suoi prodotti e delle sue tecnologie, la sua presenza geografica, dei clienti e produttiva ci consentirà di servire in modo migliore i nostri clienti e i distributori del mercato industriale di tutto il mondo. Questa acquisizione, abbinata alle altre nostre attività, agli investimenti e alle acquisizioni degli ultimi anni, mostra il nostro forte impegno rivolto al mercato nordamericano”.

Tom Johnstone, Presidente e CEO di SKF.

Kaydon è un produttore industriale diversificato con tre aree di business distinte: prodotti per il controllo dell’attrito (cuscinetti), prodotti per il controllo della velocità e prodotti speciali, tra cui servizi ambientali. L’azienda è presente a livello mondiale con il 62% delle proprie vendite prodotte in Nord America, il 24% in Europa, il 12% in Asia Pacifico e il 2% nel resto del mondo. Nel 2012 la società ha registrato vendite pari a 475 milioni di dollari, con un utile operativo rettificato di circa il 16% e ha oltre 2.100 dipendenti.

James O’Leary, Presidente e Chief Executive Officer di Kaydon Corporation commenta: “Il nostro Consiglio di Amministrazione ritiene che la proposta di transazione sia un valore convincente per i nostri azionisti. Riteniamo che questa transazione costituisca un’eccellente mossa strategica per Kaydon e permetterà alle nostre principali attività di mercato di accelerare le proprie strategie di crescita unendo le forze con quelle di SKF, un leader mondiale del settore”.

Struttura dell’accordo

SKF lancerà un’offerta pubblica d’acquisto interamente in contanti per tutte le azioni di Kaydon in circolazione. In base ai termini dell’accordo definitivo, approvato all’unanimità dai Consigli di Amministrazione di entrambe le società, SKF ha dato  avvio a un’offerta pubblica d’acquisto per comprare tutte le azioni circolanti di Kaydon a 35,50 dollari per azione in contanti. Questa offerta pubblica d’acquisto ha avuto inizio il 16 settembre 2013 ed è soggetta ai termini e alle condizioni d’uso comune, ai permessi normativi, tra cui l’offerta pubblica d’acquisto di almeno una maggioranza delle azioni circolanti delle azioni ordinarie di Kaydon. Una volta completata l’offerta pubblica d’acquisto, SKF acquisirà tutte le azioni rimanenti mediante una fusione in forma breve.

La transazione rappresenta un premio del 22% rispetto al prezzo di chiusura delle azioni di Kaydon al 4 settembre 2013, un premio del 21% rispetto al prezzo medio ponderato del volume di 30 giorni ed un multiplo di 12,7 volte l’LTM EBITDA rettificato di Kaydon (98 milioni di dollari al 29 giugno 2013). Si prevede una chiusura della transazione in un giorno non definito del quarto trimestre del 2013.

Un’importante aggiunta al Gruppo SKF

L’acquisizione di Kaydon è in linea con la strategia della SKF di rafforzare le proprie piattaforme tecnologiche e diventare una società della conoscenza ingegneristica. SKF prevede di acquisire notevoli sinergie nel corso dei prossimi anni con sinergie annuali di costo pari a 30 milioni di dollari  e sinergie di vendita pari a 50 milioni di dollari.

 Kaydon è complementare al business esistente di SKF sia da un punto di vista del prodotto sia da uno geografico, e consentirà a SKF di: servire in modo migliore i clienti di molti settori chiave a livello mondiale con un portafoglio prodotti più completo; proporre soluzioni e servizi migliori grazie all’unione delle tecnologie complementari delle due aziende; distribuire prodotti Kaydon mediante la rete di distribuzione di SKF in tutto il mondo; utilizzare la presenza produttiva di Kaydon in Nord America.

L’aggiunta di Kaydon Corporation al Gruppo SKF avrebbe prodotto un incremento proforma delle vendite per l’intero anno 2012 da 64,6 miliardi di corone svedesi (SEK) a circa 67,7 miliardi e con un utile operativo rettificato da 7,3 miliardi di SEK a circa 7,8 miliardi. In modo analogo, il conto economico proforma del primo anno 2013 aumenterà il fatturato di SKF da 31,5 miliardi di SEK a circa 33,0 miliardi, e con un utile operativo rettificato da 3,3 miliardi di SEK a circa 3,5 miliardi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here