NOMINE

Dario Corbetta nuovo direttore di Acimall

L'incarico, reso noto nel corso del consiglio direttivo svoltosi il 5 dicembre scorso, corona la lunga attività svolta nell'associazione dal dirigente milanese
0
103
Dario Corbetta, nuovo direttore di Acimall
Dario Corbetta, nuovo direttore di Acimall

Dario Corbetta è stato nominato nuovo direttore di Acimall, l’associazione dei costruttori italiani di tecnologie per la lavorazione del legno, nel corso del consiglio direttivo svoltosi il 5 dicembre scorso.

Il nuovo impegno del dirigente milanese corona la sua lunga attività nella associazione, dove arrivò nel 1991 dopo le esperienze maturate in Ucimu-Sistemi per produrre e nelle multinazionali Continental e 3M. Responsabile della attività di promozione delle tecnologie per il legno italiane nel mondo, Corbetta ha diretto l’Ufficio studi della associazione e dal 2010 è il marketing manager di Xylexpo, la biennale internazionale di cui l’associazione italiana è organizzatrice. La nomina segue a distanza di un anno l’incarico di vicedirettore.

Corbetta – classe 1958, sposato, due figli, laurea in ingegneria meccanica e master in gestione di impresa presso il Politecnico di Milano – succede a Paolo Zanibon, che è stato general manager dell’associazione  fin dal 1978.

“Sono orgoglioso di poter affrontare questa nuova sfida”, ha commentato Corbetta dopo la nomina. “Subentro a Paolo Zanibon, un direttore che è stato protagonista della storia della nostra associazione e al quale va il mio e nostro ringraziamento per i tanti anni spesi al servizio di Acimall”.

“Nella mia agenda – ha proseguito – due impegni sono scritti a caratteri cubitali: innanzitutto la prossima edizione di Xylexpo, la biennale delle tecnologie per il legno organizzata dalla nostra associazione, che si terrà dal 13 al 17 maggio prossimo. Si tratta di un evento internazionale ma con una grandissima importanza per quel ‘Made in Italy’ la cui promozione – ed ecco il mio secondo impegno – è la priorità della nostra associazione. Specialmente in questa stagione in cui il mercato interno continua a essere avaro di soddisfazioni e le nostre imprese oramai esportano oltre l’80% della loro produzione”.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here