DA GENNAIO DI QUEST'ANNO

Un nuovo ERP per Varvel

L'azienda bolognese ha scelto un sistema SAP per la gestione e l’organizzazione dei processi aziendali. In futuro arriveranno anche CRM e PLM.
0
163
Francesco Berselli, Presidente di Varvel

 

VarvelVarvel, azienda bolognese specializzata in variatori e riduttori di velocità, il 7 gennaio scorso, dopo una prima fase di sperimentazione, ha avviato il sistema ERP (Enterprise Resource Planning) SAP per la gestione e l’organizzazione dei processi aziendali.

Il Go Live è stato ultimato con successo e nell’arco del primo trimestre 2014 è prevista l’andata a regime del nuovo sistema. Il nuovo applicativo, infatti, permetterà alla storica PMI di Crespellano (Bo) che festeggerà nel 2015 il sessantesimo di attività, una gestione coordinata e centralizzata di tutte le attività aziendali e aumenterà l’integrazione tra le diverse società del Gruppo, interessando, oltre alla capofila Varvel, anche l’hub logistico di Settimo Milanese (MI) e le due controllate Benincasa e OCI.

Quella rappresentata da SAP è una risposta alle esigenze di ammodernamento delle dinamiche gestionali, in relazione alla crescita delle quote di mercato e allo sviluppo del processo di internazionalizzazione.

Nato da una collaborazione con Altea, il nuovo sistema gestionale integrato è il precursore della serie di innovazioni tecnologiche che Varvel implementerà da qui alla fine del 2014, ottimizzando la supply chain aziendale.

Nei prossimi mesi, infatti, Varvel adotterà un sistema CRM (Customer Relationship Management) di ultima generazione che rivoluzionerà le modalità di gestione della clientela, potenziando i meccanismi relazionali, mediante l’associazione di ogni cliente a un contesto ambientale di riferimento, favorendone la fidelizzazione e innalzando il grado di soddisfazione finale.

“L’ammodernamento è parte integrante del processo di crescita aziendale cui stiamo lavorando ormai da diversi anni – spiega Francesco Berselli, Presidente di Varvel- con l’obiettivo di rafforzare la nostra posizione nel mercato nazionale, congiuntamente a uno sviluppo strategico a livello internazionale”.

Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel.
Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel.

Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel, è soddisfatto dei risultati raggiunti in questi mesi: “Il processo di informatizzazione avviato rappresenta una spinta all’innovazione che agevolerà le dinamiche non solo tra le compagini del Gruppo Varvel, ma anche tra tutti i partner e fornitori, a livello globale”.

Nel 2014 sarà inoltre concretizzato il progetto PLM (Product Life-cycle Management) che introdurrà un approccio strategico alla gestione delle informazioni, dei processi e delle risorse a supporto del ciclo di vita dei prodotti in tutte le loro fasi: dallo sviluppo, alla realizzazione, al lancio sul mercato, al ritiro, consentendo una più funzionale razionalizzazione degli sprechi e un’ottimizzazione dei sistemi produttivi, in un processo di perfezionamento industriale continuo.

Quello intrapreso da Varvel è un percorso cominciato già dal 2013, con la definizione di un piano strategico triennale che, sia con l’innovazione tecnologica sia con l’apertura a nuovi mercati internazionali, ha come obiettivo l’innalzamento a 50 milioni di euro del fatturato.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here