INIZIATIVA DI IGUS

Un viaggio intorno al mondo

È in corso la tournée mondiale della vettura di piccola cilindrata igus, per dimostrare la durevolezza dei materiali resi disponibili dall'azienda.
0
86
In nove mesi, l'utilitaria igus appositamente trasformata e attrezzata viaggerà in oltre 20 Paesi del mondo. (Fonte: igus GmbH)
In nove mesi, l’utilitaria igus appositamente trasformata e attrezzata viaggerà in oltre 20 Paesi del mondo. (Fonte: igus GmbH)

igus, l’azienda di Colonia specializzata in tecnopolimeri tribologicamente ottimizzati, in occasione del suo cinquantesimo anniversario ha celebrato i 30 anni della serie iglidur dimostrando la resistenza e il potenziale delle plastiche speciali.

Il 20 gennaio è iniziata la tournée mondiale della vettura di piccola cilindrata igus, appositamente attrezzata in settimane di lavoro d’officina presso l’istituto tecnico universitario di Colonia (Fachhochschule Köln).

Lo scorrimento a secco senza attrito è la soluzione moderna per una grande varietà di applicazioni in movimento. Per questo igus porta avanti da decenni la ricerca in questo campo provando e sperimentando nel laboratorio aziendale, per migliorare continuamente i propri prodotti. Per dimostrare quanto si possa ottenere oggi con l’innovativa e provata tecnologia dei materiali plastici utilizzata in milioni di applicazioni, igus ha deciso di mandare un piccolo veicolo equipaggiato con componenti iglidur in giro per il mondo, in un viaggio su strade asfaltate, sterrate e fangose attraverso quattro continenti, a diffondere su scala globale lo slogan dell’azienda “plastics for longer life”. La prima tappa del viaggio è l’India, dove la vettura sarà esposta alla fiera “Auto Expo”. Poi sarà la volta della Cina, dove l’auto girerà per un mese approdando in diverse città. Seguiranno Giappone, Corea del Sud e Taiwan, prima del trasferimento in America dove, tra l’altro, è previsto un viaggio coast-to-coast attraverso Canada e Stati Uniti.

Dopo di che si tornerà in Europa dove è prevista la visita di diversi clienti, fiere e filiali igus. Chi vorrà potrà seguire il viaggio in dettaglio, tappa per tappa e chilometro dopo chilometro, sul blog.

Le misure di trasformazione per la “plastinazione” della vettura

La condizione indispensabile per poter permettere questo ambizioso test era la trasformazione del veicolo da parte di un team di esperti dell’Istituto Tecnico Universitario di Colonia sotto la guida di Johannes Thomé e di Michael Krug, responsabile a igus per lo sviluppo dei cuscinetti a strisciamento.

L’idea di base era di sostituire con materiali plastici igus tutto quello che era possibile tecnicamente e alla luce della normativa TÜV. I cuscinetti metallici del pedale del freno, del tergicristalli e dei finestrini, del modulo del cambio, della console del sedile, del freno a mano, dell’alternatore del motorino di avviamento, della valvola a farfalla e della capote sono stati perciò sostituiti con cuscinetti realizzati esclusivamente con tecnopolimeri.

In molti casi si è anche dovuto procedere a smontare e rimontare con precisione molti dei moduli presenti sull’auto. In molti casi è stato possibile utilizzare cuscinetti a strisciamento standard. In parte, però, è stato necessario realizzare pezzi ricostruiti con straordinaria esattezza usando modelli CAD per poi finire alla fresa o al tornio i componenti richiesti partendo da semilavorati iglidur.

Ha così trovato impiego una serie di 45 materiali iglidur diversi. Materiali plastici ad alte prestazioni igus sono stati montati complessivamente in 56 punti dell’auto, facendo addirittura attenzione all’uniformità di aspetto, come nel caso del meccanismo del sedile. Tutte le modifiche alla vettura sono state portate a termine.

Materiali plastici ottimizzati per l’attrito

Sempre più costruttori apprezzano le qualità di questi componenti performanti e convenienti realizzati con tecnopolimeri tribologicamente ottimizzati. Sono impiegati in svariati moduli, che spaziano dai sistemi di sedili e capote a cerniere di sospensioni multilink e componenti nel vano motore fino ad applicazioni nel telaio. Un trend, questo, che è destinato ad essere confermato anche in futuro. Non richiedendo infatti lubrificazione esterna né manutenzione ed essendo esenti da corrosione e fino a sette volte più leggeri dei corrispettivi metallici, i cuscinetti in materiale plastico non possono che convincere. Affidandosi a questa soluzione, si risparmia sia l’ambiente sia il budget visto che consente di ridurre i costi di produzione e, grazie all’ottima resistenza all’usura, di incrementare la durata utile.

Nell’abitacolo questi elementi si possono usare per una riduzione della rumorosità, ma la loro robustezza e resistenza li rende altrettanto adatti per un utilizzo in esterna, come dimostrerà fra l’altro l’impiego in viaggio, esposti a intemperie, grandi altitudini e condizioni stradali difficili.

Ma la gamma delle possibili applicazioni non si esaurisce qui, e forse questo viaggio per il mondo della vettura plastificata igus finirà per suggerire ai progettisti di tutto il mondo nuove e interessanti idee.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here