Più performante e durevole per l’automazione industriale

SKF lancia la nuova serie di cuscinetti lineari LBC, serie D

0
1434

SKF continua lo sviluppo della serie LBC che è venduta con successo da molti anni sul mercato. La nuova serie presenta capacità di carico e durata maggiore e ridotti attriti.

Le esigenze che il mercato pone sulla moderna tecnologia di guide lineari sono aumentate notevolmente negli ultimi anni, soprattutto in termini di capacità di carico, rigidità e aspettativa di vita in esercizio. Contemporaneamente, gli utenti si aspettano costi d’installazione e manutenzione ridotti e ciò in particolare nelle applicazioni ad alta tecnologia.

SKF ha unito la sua lunga esperienza nelle applicazioni industriali, con gli ultimi risultati ottenuti dalla propria ricerca e sviluppo. Questa esperienza combinata è stata riversata nella nuova versione di cuscinetto  lineare (o manicotto) a sfere. Il risultato è un’innovazione di SKF che apre nuove dimensioni alle prestazioni nella classe ISO-3 di cuscinetti lineari. Tuttavia, la nuova serie “D” è intercambiabile con la precedente LBC “A” e con tutti i prodotti concorrenti, con il vantaggio che tutti i componenti possono essere sostituiti rapidamente e facilmente.

I nuovi cuscinetti possono essere montati, con evidenti vantaggi, in macchinari per l’automazione industriale, pick & place, macchine di riempimento, così come in porte per i treni o porte di sicurezza industriali. Inoltre possono essere utilizzati in altre applicazioni, ad esempio all’interno di apparecchiature medicali o di produzione alimentare, dove la meccatronica è già utilizzata a diversi livelli.

Proprio come i cuscinetti della precedente generazione, i nuovi permettono accelerazioni fino a 100 m/s2 e possono raggiungere velocità lineari fino a 5 m/s . Questi valori garantiscono cicli di lavorazione veloci e quindi ad alto rendimento produttivo. La serie D si presenta con il solito livello di flessibilità cui gli utenti sono abituati, e questo vale anche per le condizioni ambientali: l’affidabilità di funzionamento è garantita a temperature comprese tra -20 e +80 °C. Ne consegue che il componente è adatto per un’ampia gamma di applicazioni anche in condizioni difficili .

Tuttavia, la nuova serie si distingue per i suoi punti di forza, soprattutto per la capacità di carico, la durata in esercizio, il funzionamento silenzioso ed il design ergonomico. Ottimizzando la geometria e le superfici delle piste di rotolamento, gli ingegneri di SKF sono riusciti ad incrementare le capacità di carico fino al 15% in più rispetto alla precedente generazione. Contemporaneamente, la vita utile è stata aumentata fino al 50% in più, a seconda delle dimensioni del cuscinetto. Un disegno robusto della gabbia, costituito da un minor numero di componenti rispetto a prima, garantisce un’elevata affidabilità al cuscinetto. Inoltre, l’interazione tra la nuova gabbia, il nuovo inserto guida sfere ed il nuovo ricircolo ad attrito minimizzato, garantisce un funzionamento particolarmente fluido e con ridotta rumorosità. Pertanto questa innovazione è particolarmente consigliata in applicazioni “sensibili” come quelle dell’ingegneria medica.

Per inciso, i vantaggi ergonomici della serie “D” possono essere notati chiaramente anche durante il montaggio del cuscinetto: marcature ben visibili sono posizionate sul lato anteriore del nuovo cuscinetto lineare . Esse indicano la direzione principale del carico e la posizione del foro di lubrificazione e quindi evitano errori d’installazione, facendo quindi risparmiare tempo in fase di montaggio.

Oltre ai modelli ” standard”, la serie D comprende anche una versione auto-allineante. Come la serie precedente, quella nuova è in grado di tollerare errori di allineamento fino a +/- 30’ senza compromettere l’effetto di tenuta. Ciò significa che il cuscinetto può compensare deviazioni di parallelismo tra l’albero e il foro dell’alloggiamento causato, ad esempio, dalla flessione dell’albero stesso e da imprecisioni di fabbricazione o montaggio.

Naturalmente, proprio come le altre versioni, questi cuscinetti sono forniti pre-lubrificati dalla fabbrica. Ciò riduce non solo i costi diretti di montaggio e manutenzione, ma aumenta anche l’affidabilità dei cuscinetti stessi grazie alla quantità di grasso dosata con precisione. Inoltre la doppia guarnizione a labbro SKF (-2LS) permette in molte applicazioni di evitare la rilubrificazione in quanto l’intervallo di rilubrificazione teorico supera la durata dei cuscinetti.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here