L’espansione meccanica facilita l’automazione

0
603

Da Ringspann un nuovo mandrino a espansione meccanica di precisione per la produzione di ingranaggi.

Ringspann ha presentato il nuovo mandrino a espansione meccanica tipo HDDS. Con questo prodotto, il settore di lavorazione ad alta precisione e di produzione di ingranaggi potranno usufruire, sia in termini economici sia di precisione tecnica, di una valida alternativa ai sistemi di bloccaggio idraulico. Il nuovo mandrino Ringspann HDDS colpisce per l’alta precisione con un errore di concentricità ≤ 5µm. Può andare a bloccare componenti con fori fino a classe di tolleranza IT10 in completa automazione e riduce notevolmente l’investimento sia per il caricamento che il posizionamento del pezzo sul mandrino.

Il nuovo mandrino Ringspann ad espansione meccanica tipo HDDS rappresenta una valida alternativa ai sistemi di bloccaggio idraulico.

Con i nuovi mandrini a bloccaggio meccanico tipo HDDS Ringspann ha apportato una vera innovazione nel campo della tecnologia di bloccaggio. Questo innovativo sistema di bloccaggio rappresenta per i produttori di ingranaggi ed i settori ad alta precisione un’alternativa estremamente economica rispetto ai sistemi di bloccaggio idraulico. Con la sua estrema precisione ≤ 5µm e la possibilità di andare a bloccare fino a classi di tolleranza IT10, il nuovo mandrino Ringspann a bloccaggio meccanico tipo HDDS sorpassa la maggior parte dei sistemi di bloccaggio idraulico. «Il bloccaggio idraulico solitamente è adottato per bloccare fino a classe di tolleranza IT 7. L’espansione massima del nostro mandrino a bloccaggio meccanico è quindi fino a 4 volte superiore», sottolinea Volker Schlautmann, responsabile della divisione Workholding Technology in Ringspann GmbH e inventore del nuovo sistema di serraggio.

Verso l’automazione completa

Quanto affermato da Volker Schlautmann non significa solo una maggiore flessibilità per l’utilizzatore, ma anche una maggior automazione del processo produttivo.

Poiché i mandrini a espansione idraulica, per motivi prettamente fisici, hanno un range di espansione piuttosto piccolo, richiedono un’elevata precisione per il caricamento del pezzo sul mandrino. Infine la mancanza di spazio per l’inserimento richiede un’alta precisione di posizionamento che può essere raggiunta attraverso ingenti investimenti supplementari in tecnologie di misurazione e controllo. Il nuovo mandrino a bloccaggio meccanico Ringspann tipo HDDS libera il cliente da questo tipo di preoccupazione e apre la strada a nuove soluzioni molto più convenienti per la completa automazione.

Inoltre, il nuovo sistema Ringspann può anche essere utilizzato senza alcun tipo di problema per pezzi con lunghezza di presa molto corta. La ragione per questo è puramente meccanica. Il nuovo mandrino esegue un’azione pull-back ovvero porta il pezzo in battuta sul piano d’appoggio e lo allinea assicurando anche un centraggio preciso ed un bloccaggio anche su lunghezze di serraggio molto corte. Anche la presenza di scanalature come le cave per chiavetta non rappresenta problemi per il mandrino Ringspann tipo HDDS.

Con la sua estrema precisione ≤ 5µm e la possibilità di andare a bloccare fino a classi di tolleranza IT10, il nuovo mandrino a bloccaggio meccanico Ringspann tipo HDDS può anche essere utilizzato per pezzi con lunghezza di presa molto corta.

Serraggio senza rischio di perdita d’olio

Uno dei vantaggi principali del nuovo mandrino meccanico Ringspann è che a differenza del sistema idraulico, non c’è il rischio di avere piccole perdite di olio. Questo vantaggio permette una maggiore affidabilità del processo, dal momento che una perdita su un utensile di serraggio implica sempre un malfunzionamento e quindi lo smontaggio dalla macchina e la riparazione da parte del costruttore. Nel caso del nuovo mandrino meccanico Ringspann l’usura riguarda solo gli anelli ad espansione prodotti direttamente da Ringspann, che oltre ad avere un ciclo di funzionamento lungo, si possono sostituire facilmente e rapidamente senza dover smontare il mandrino dalla testa della macchina.

Il nuovo mandrino Ringspann tipo HDDS ha già dimostrato la sua attitudine in produzione in serie, per esempio per la rettifica di denti. Sulla base dei buoni risultati ottenuti Ringspann Bad Homburg ha cominciato ad estendere la serie standard da 32 a 82 mm. Attraverso la creazione di serie complete di elementi per bloccaggio Ringspann rimane fedele al suo obiettivo di fornire dispositivi di bloccaggio, finiti secondo le specifiche del cliente in termini di diametro di bloccaggio e forniti nel minor tempo possibile.

Per ulteriori informazioni tecniche Alioli Osvaldo, responsabile per la divisione Workholding di Ringspann Italia S.r.l., e il suo team saranno lieti di supportare il cliente nella scelta del prodotto.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here